Dettagli su La Toscana al tempo di Lorenzo il Magnifico. Politica, economia, cultura, arte

Autore: AA.VV.
Editore: Pacini
Pagine complessive: 1447
Anno: 1997
ISBN: 8877811439

PREZZO: 75,00 €

StumbleUponEmail
Categorie: , Tag: , , , , , , ,
   

Descrizione

Fondo di magazzino, qualche segnetto al copertina, più che altro al primo volume, altresì ottimo. I tre volumi raccologono gli Atti del Convegno promosso dalle tre Università toscane, di Firenze, Pisa e Siena, nei giorni 5-8 novembre 1992, comprendendo rispettivamente, per un volume ciascuna, le tre sezioni in cui il convegno si era articolato, dedicate all’ “Arte”, alla “Letteratura” e alla “Storia”. L’intento è stato quello di approfondire, piuttosto che la figura singola di Lorenzo il Magnifico (il convegno è stato organizzato nel quadro delle celebrazioni per il V centenario della morte), la società toscana dell’epoca nella varietà dei suoi aspetti, e in tal modo valorizzare la ricerca, anche da parte degli studiosi più giovani, che appunto faceva capo agli atenei nominati. È in quest’ottica di un interesse sociale ampiamente inteso che gli organizzatori hanno mirato ad armonizzare le diverse specialità che si sono misurate nei lavori, a cui hanno concorso anche autorevoli studiosi di altri paesi, dall’Europa e dagli Stati Uniti. Possiamo segnalare, fra gli argomenti trattati nelle oltre 80 relazioni e comunicazioni, la geografia e la demografia storica, l’organizzazione politico-sociale e del territorio (fiorentino e senese), l’istituzione dell’Università, quella della tipografia, ed inoltre ampiamente, le varie correnti letterarie, architettoniche e artistiche, considerate nei loro rapporti e nella loro diversificazione. Le relazioni introduttive ai rispettivi settori e una conclusione generale mirano a fare il punto sulla situazione degli studi e sulle caratteristiche salienti dell’epoca. Ne risulta delineata, nell’insieme dei suoi valori e dei suoi condizionamenti storici, la vita di una società, nel difficile e contrastato processo attraverso cui nuove forme di organizzazione politico-sociale (quello appunto del regime laurenziano) vengono strutturandosi ed irrigidendosi.