Cambia la musica nell’Italia che decolla. Società, giovani e sound dagli anni ’50 al ’68

 

Autore: Enzo Cioffi
Editore: Pironti
Pagine: 352
Anno: 2010
ISBN: 9788879374750

PREZZO: 10,00 €

StumbleUponEmail
Categorie: , Tag: , , , , ,
   

Descrizione

Con tavole f.t., brossura editoriale con bandelle.

Enzo Cioffi ha scritto un libro bello e intenso: sui giovani e sulla musica negli anni Cinquanta e Sessanta, sull’Italia e il Sannio beneventano e caudino, ben collegati allora con i grandi processi che trasformavano il mondo. Ogni libro, s’è detto, è anzitutto un’autobiografia. Anche quest’opera parla dell’autore, e quindi della sua generazione, della sua terra, di un’epoca aperta a ogni speranza. Tempo di grandi mutamenti, quando pareva ed era possibile dare orientamenti, assumere scelte, decidere svolte per la propria vita; legarsi con gli altri; partecipare in qualche modo alle vicende importanti che cambiavano in modo per lo più drammatico il volto del mondo. [.] Questi grandi processi di trasformazione sulla scena mondiale sono ricostruiti dall’autore, con partecipe cura e con passione, sulla scena italiana e nel teatro sannita caudino. In particolare, sulla musica italiana di quegli anni, sui rapporti con le tendenze in auge nel mondo e sui complessi musicali attivi nel Sannio beneventano e caudino la ricostruzione storica e la documentazione raccolta da Cioffi rappresentano un originale contributo di alto livello specialistico. La passione musicale, che accomuna l’autore al grande Eric Hobsbawm (artefice anche di una Storia sociale del jazz), lo ha spinto ad elaborare ben cinque appendici dedicate agli strumenti, ai festival, ai generi musicali, oltre a quattordici brevi biogra-fie e alcuni documenti di particolare rilievo. L’opera si conclude con un ampio e significativo glossario, stimolo e invito per ulteriori approfondimenti, e con tante immagini di un tempo orientato al futuro e segnato da un entusiasmo e da una gioia di vivere che non sembrano soltanto la naturale espressione della giovinezza di quella generazione.